Food

FIPRONIL – LE UOVA DELLO SCANDALO – TUTTI I LINK E LA TIMELINE DELLA VICENDA

Aggiornamenti al 31 agosto In agosto 2017 stiamo assistendo all’evoluzione delle informazioni sulla  contaminazione chimica delle uova prodotte in Europa. Il prodotto chimico contaminante in questione è il Fripronil, un insetticida che non è autorizzato all’utilizzo nella filiera alimentare. Si tratta di un principio chimico comunemente utilizzato nel trattamento veterinario di parassiti come pulci e acari su cani e gatti. Il Fipronil è un insetticida ad ampio spettro utilizzato contro

INDOVINA CHI? – Parte 1

Un altro articolo dedicato, in particolare, ai miei studenti. Batteri patogeni, virus, parassiti e funghi possono contaminare il nostro cibo e causarci malattie anche gravi. Nei corsi su igiene e sicurezza degli alimenti ne parliamo, a volte in modo approfondito, altre volte, per mancanza di tempo, in modo troppo superficiale. Allora ecco un gioco che permetterà a tutti di approfondire l’argomento soddisfando anche un po’ di curiosità. Prova ad identificare

Anche l’acqua fredda per un corretto lavaggio delle mani

La letteratura sul lavaggio delle mani, pur estesa, contiene spesso dati conflittuali e le variabili chiave sono analizzate superficialmente o non studiate affatto. Alcune raccomandazioni vengono fatte senza un reale supporto scientifico e non di rado si possono trovare  difformità tra le varie istruzioni. Anche per questi motivi un gruppo di ricerctori ha cercato di analizzare nel dettglio le variabili che possono influire sull’efficacia del lavggio delle mani, come: volume

Dodici passi fondamentali per la BRC Food (Global Standard for Food Safety – issue 7)

La certificazione BRC Global Standard for Food Safety è ormai uno standard di riferimento leader a livello mondiale e supportato e riconosciuto da importanti catene di distribuzione di tutto il mondo e adottato da oltre 8.000 aziende alimentari in più di 80 paesi. Come standard di sistemi di gestione, la norma è un documento ben organizzato, scritto chiaramente e ragionevolmente user friendly. Tuttavia, i tanti requisiti possono scoraggiare le aziende

Allergeni al ristorante: un errore i menù troppo zelanti

Ad un anno dall’applicazione del Regolamento 1169/2011 molte attività sono ancora alle prese con la corretta modalità di segnalazione degli allergeni presenti nei prodotti. Se da una parte, infatti, il mondo dei prodotti “preconfezionati” può seguire in modo diretto le indicazioni del regolamento, dall’altra parte il mondo dei prodotti non confezionati e dei prodotti somministrati e della ristorazione segue ancora modalità diverse e non codificate in modo preciso. Anche se

L’antibioticoresistenza è sempre più preoccupante

le infezioni alimentari di Salmonella, Escherichia coli e Campylobacter preoccupano seriamente i pediatri. Mentre in Europa il ricorso agli antibiotici negli allevamenti è consentito solo per scopo terapeutico (reg. 1831/2003), negli USA, ma ancora di più in Cina, i farmaci sono usati anche in assenza di malattie, per accelerare la crescita degli esemplari destinati al macello. Purtroppo,più vengono usati questi farmaci e più aumenta il rischio di diffusione di batteri